Bandini Automobili un "Ritorno al Futuro"

Bandini Automobili rinasce dalla volontà di realizzare un promessa fatta da Michele ad Ilario, continuare la sua Opera nel rispetto della storicità del brand. Oggi la Bandini è supportata dal network di Chronos Italia nel cui concept, Michele, ha trovato le convergenze e lo spazio per realizzare un sogno carico di emozioni. Così nasce Dora con il suo programma di crescita e sviluppo. Un programma ambizioso, complesso ma non complicato, con un unico denominatore comune con i progetti Chronos, il ripristino e lo sviluppo sostenibile di una modalità operativa tipica della "bottega rinascimentale italiana". Ovviamente in una visione attualizzata e globalizzata, ma assolutamente distante dalla produzione seriale di natura industriale.

Viviamo in un'epoca in cui il concetto di "perfezione o massina qualità" può essere traslato molto facilmente dal processo industriale a quello artigianale. Se Ilario assemblava modificando ed esaltando parti meccaniche di serie per raggiungere il suo scopo, oggi questo è ancor più possibile, concreto e performante. La vera capacità di caratterizzare un prodotto Bandini sta quindi proprio nella continuazione dei "concetti portanti" di Ilario e di molti altri costruttori di quel periodo storico che insieme contribuirono a delineare prima e definire poi la creatività, la capacità tecnica e la fantasia che potremmo definire l'estro italiano dell'auto. Questo inteso non come supremazia sportiva o tecnologica, ma come un valore fatto parimenti ed in equilibrio fra Stile e Qualità in senso esteso.

Oggi Bandini è come un incubatore, con alcuni professionisti che, ognuno nel suo campo, perfezionano questa idea per creare il Futuro basandosi sul Passato. Alla Bandini non interessa la sola prestazione in quanto "valore primo", ma piuttosto interessa la corrette "proporzioni fra forma e potenza" anche a scapito di facili estreme prestazioni.

Bandini Automobili prossimi steps

Il programma della Bandini Automobili è già stato pianificato e suddiviso nei due principali rami, i modelli riferibili alla "New Era" ed i modelli "'900 in Continuation".

Per quanto concerne i nuovi modelli:

  • 2020: completamento del programma Dora Barchetta con il perfezionamento del percorso di immatricolazione;
    • Dora Barchetta in 25 esemplari, suddivisi fra modello LD e SS in base alle richieste;
  • 2021: inizio produzione Dora Barchetta, metà fine anno inizio produzione Dora Coupé;
    • Dora Coupé in 100 esemplari, suddivisi fra modello LD e SS in base alle richieste;
  • 2022: H20 presentazione ed inizio produzione a fine anno;
    • H20 Stradale in 30 esemplari;
    • H20 SSP per programma motorsport;

Per quanto concerne i modelli continuation:

  • 2020: definizione meccanica e stilistica dei modelli;
    • Saponetta P20 in 25 esemplari in versione pista e stradale solo su richiesta;
  • 2021: inizio produzione P20 e one-off su richiesta;